COMPOSIZIONE: direttore Gino Chiesa presbitero,

Collaboratori, Palmo Dellapiana, Gianni Travaglio, Biancarosa Casavecchia

L’équipe (Consiglio) del Centro Missionario Diocesano è l’organo operativo del Centro Missionario Diocesano ed affianca il Direttore anche nei compiti di segreteria, composta da quanti a diverso titolo vi collaborano stabilmente, persone aperte e interessate alla missione nelle proprie comunità o che abbiano vissuto un’esperienza missionaria diretta. E’ luogo di comunione, di studio, di consultazione e di elaborazione di proposte missionarie.

Può avvalersi di una commissione composta dai rappresentanti degli animatori missionari parrocchiali e delle realtà missionarie presenti in Diocesi,

SEDE: Piazza mons Grassi 9, 12051 ALBA

Ufficio aperto dal martedì al sabato dalle 8,30 alle 12

RECAPITI: telefono, fax, indirizzo email … telefono e fax: 0173 223134, cell. Gino 347 7740168

Mail: missionario@alba.chiesacattolica.it

CONTO Intestato:  Ufficio Missionario Diocesano

Piazza Mons Grassi 9      12051 ALBA (CN)

UniCredit Banca

Codice Bic Swift    UNCRITM1R32

Agenzia   ALBA   PIAZZA ROSSETTI 7/B

Cod. IBAN    IT 79 S 02008 22511 000010355512

Indicare causale del versamento

 Conto Corrente Postale: Ufficio Missionario Diocesano Curia Vescovile

Ccp. 13234125

 

CHI SIAMO:

  1. il Centro Missionario Diocesano con lo scopo di promuovere, sostenere e coordinare, anche in collaborazione con altri uffici, enti e organismi, la pastorale missionaria sul territorio della Diocesi e nel mondo.

Natura e finalità

  1. Il Centro Missionario Diocesano:
    1. è lo strumento principale di cui il Vescovo, primo responsabile della vita missionaria della Chiesa particolare, si serve per promuovere, dirigere e coordinare l’attività missionaria;
    2. agisce in stretta collaborazione con gli altri settori pastorali nell’elaborazione e attuazione del piano pastorale della Diocesi, specialmente per ciò che attiene alla formazione e all’animazione missionaria, all’annuncio del Vangelo, all’educazione dei giovani alla mondialità, nella preparazione di viaggi di conoscenza e collaborazione in luoghi di missione e nella proposta di nuovi stili di vita ispirati al Vangelo, nella diffusione di una cultura attenta alle questioni della pace, della giustizia, della solidarietà internazionale, della salvaguardia del creato. Elabora progetti di formazione alla mondialità anche nelle scuole;
    3. include la Direzione diocesana delle Pontificie Opere Missionarie, che contribuiscono alla pastorale missionaria per il loro carattere universale e per il loro specifico sostegno alla missione ad gentes.
  2. Spetta al Centro Missionario Diocesano:
    1. predisporre e realizzare, insieme agli Istituti di vita consacrata e agli altri Organismi missionari presenti in Diocesi, percorsi di animazione e formazione per far riscoprire e vivere l’impegno missionario come realtà costitutiva della Chiesa e vocazione naturale di ogni cristiano; in particolare cura la nascita e la crescita di gruppi missionari nelle comunità parrocchiali e vicariali, fornisce schemi e proposte di lettura popolare del Vangelo nelle case.
    2. coordinare le iniziative e le raccolte di offerte a carattere missionario promosse nell’ambito della Diocesi, dandone puntuale resoconto alla comunità ecclesiale locale e all’Economato diocesano;
    3. promuovere e organizzare, in particolare, la partecipazione della comunità ecclesiale locale alle collette missionarie a carattere universale, con particolare riguardo alla raccolta di offerte in occasione della Giornata Missionaria Mondiale e della Giornata missionaria dei ragazzi;
    4. promuovere la Cooperazione con le altre Chiese del mondo mediante iniziative di reciproco ascolto, scambio di personale apostolico e collaborazione in progetti di evangelizzazione e di sviluppo;
    5. mantenere i rapporti tra la comunità locale e i missionari da essa inviati, sostenendoli durante la permanenza all’estero, valorizzandone l’esperienza al loro rientro e cercando nuovi/e persone disponibili a… partire;
    6. accogliere e valorizzare la presenza del personale apostolico proveniente da altre Chiese, accompagnandone l’inserimento nel contesto diocesano;
    7. sensibilizzare i fedeli ai bisogni delle Chiese più povere e alle iniziative di solidarietà in loro favore, accompagnando o facendo nascere gruppi missionari parrocchiali e/o vicariali nell’uscire, nell’incontrare e nel donarsi;
    8. curare i rapporti con gli altri Centri Missionari Diocesani della propria Regione, partecipando agli incontri regionali e comunicando le iniziative poste in atto nella Diocesi.

 

2017 COPYRIGHT DIOCESI DI ALBA